Assistenza gratuita per interventi chirurgici. Pagamenti effettuati direttamente in ospedale.
Identità di genere

Che cos'è il T Slur e altre terminologie problematiche

Louise D.

Se usato maliziosamente, qualsiasi cosa può diventare un insulto, anche una parola come "uomo", che di solito non è un insulto. È sempre meglio utilizzare il termine descrittivo preferito dalla singola persona con cui si sta parlando o di cui si parla. Tuttavia, ci sono alcune parole in pratica oggi che sono davvero insulti, non importa chi le usi o come. L'elenco presentato qui non è esaustivo e probabilmente continuerà ad ampliarsi con il passare del tempo. 

Si noti inoltre che l'elenco è in ordine alfabetico e non in ordine di importanza o prevalenza. Potrebbero esserci anche delle parolacce nella terminologia. 

Biogirl / Bioguy

Questa lumaca può avere diverse ortografie e permutazioni, ma fondamentalmente si riduce a un nome che qualcuno usa per riferirsi a una donna o un uomo non trans. In genere non è accettabile perché suggerisce che le persone trans non hanno basi biologiche per identificare il modo in cui lo fanno. È di gran lunga preferito riferirsi al "sesso assegnato alla nascita". 

Mattone

Questo è un brutto nome da chiamare qualcuno che non "passa". È spesso, ma non sempre, associato alla bruttezza. Le persone che "passano" sono persone transgender che non sono riconosciute come transgender e sono spesso percepite come il loro genere preferito. 

cacciatore

Questo termine non è esclusivo delle persone trans e può assumere la forma di affermazioni come "inseguitore di transessuali" o, in altri contesti, "inseguitore paffuto". Il termine "cacciatore" si riferisce a ciò da cui qualcuno è attratto. Un inseguitore trans è attratto dalle persone transgender. Questo termine è dispregiativo. 

Dermablend ragazza

Questo si riferisce a qualcuno che non è bravo a truccarsi o a qualcuno che sta cercando di coprire i peli del viso con basi pesanti. È più spesso correlato alle donne transessuali, ma può anche essere correlato a persone fluide di genere. 

Detransizione

Questo termine si riferisce a qualcuno che sta cambiando la propria espressione di genere per la seconda volta. Non è un termine appropriato perché nega il fatto che l'identità di genere si presenti su uno spettro e non sia binaria. Inoltre, non tiene conto della fluidità di genere e tenta di semplificare eccessivamente la complessità dell'identità transgender. 

Dragzilla

È spesso associato a (travestiti maschili) drag queen o donne transgender. Si riferisce a persone che non "passano" per donne trans. 

Sesso di sesso

Questo si riferisce a qualcuno che mostra visibilmente la propria variante di genere o rifiuta visibilmente i ruoli di genere previsti. Di solito è fatto apposta. 

Succo di ragazza/ragazzo/genere

Questo si riferisce agli ormoni che affermano il genere o ad altre terapie ormonali sostitutive associate all'espressione di genere. 

Lavoro all'inguine

Questo è un termine dispregiativo per la chirurgia inferiore o genitale. La maggior parte delle persone transgender preferirà riferirsi a queste procedure come "chirurgia del fondo".

Ginandromorfofilia

Questo è un termine difficile da quantificare. Di solito si riferisce a uomini che sono attratti da persone con caratteristiche sessuali secondarie ambigue o qualcuno che ha caratteristiche sessuali secondarie sia maschili che femminili. Suggerisce che l'attrazione per le persone transgender, di solito le donne transgender, è un disturbo mentale. 

Vera ragazza/ragazzo/uomo/donna

Questo è un modo offensivo per riferirsi alle persone cisgender. Suggerisce che le persone transgender non sono "reali". Le persone transgender cercano inclusione e rispetto, e questo tipo di linguaggio lo nega. 

Ruggero

Questo si riferisce a una donna trans che non "passa" per femmina, e questa persona di solito ha rinunciato a provare a "passare". Riferirsi a qualcuno con un nome ovviamente maschile, soprattutto in questo contesto, può scatenare disforia di genere ed essere dannoso per il suo stato mentale. 

Shim

Molto spesso si riferisce a qualcuno la cui identità di genere non è ovvia. Questo è il motivo per cui è importante comprendere i termini transgender. Ciò che conta è il senso interno di identità di genere di una persona, non il genere assegnatole alla nascita. La verità è che non puoi dire l'identità di genere di qualcuno dalla forma del suo corpo. 

Sniffatore

Si riferisce a qualcuno che è attratto dalle persone trans, il più delle volte un uomo cisgender attratto da una donna transgender. In termini transgender, questo non è sempre necessariamente un buon tipo di attrazione e può portare allo sfruttamento di una persona trans. 

Titty Skittles

Un modo ovviamente offensivo per riferirsi alle pillole di estrogeni. 

Trans/Tranny/Tranny

Questo è un termine complicato perché è spesso usato da una persona transgender per riferirsi a un'altra persona transgender e quindi, per lo più, non è considerato offensivo. Tuttavia, diventa offensivo se usato da qualcuno che non è transgender. È anche ciò che viene chiamato "T slur".

Transtrender/Trender

Si riferisce a qualcuno che si identifica come transgender solo perché è popolare o alla moda farlo. Di solito è un'accusa ed è difficile da provare senza una confessione aperta. 

Trappola

Viene dalla citazione dell'ammiraglio Ackbar in Star Wars "È una trappola". Si riferisce a una persona trans, di solito qualcuno che è attraente e "passa". 

Trutrans

Questo è qualcuno che crede di avere una condizione medica che li rende "veri" transgender, mentre altre persone non sono veramente transgender perché non hanno la condizione medica. 

Ermafrodita

Questo è un vecchio termine medico per le persone intersessuali. Non è più in uso e ha molte connotazioni negative. 

Terminologia pornografica usata per riferirsi alla comunità transgender

Ci sono una serie di termini dispregiativi in circolazione che derivano dalla pornografia. Ecco alcuni esempi. Tieni presente che alcuni di questi termini sono molto approssimativi e visivi. Se ritieni che potrebbe sconvolgerti, forse salta oltre questa sezione. Tutti questi sono considerati altamente offensivi. 

Pulcini con cazzi

Descrive le donne trans. 

Dickgirl/Bambole con le palle

Più specificamente, una donna trans che ha subito un intervento chirurgico superiore ma non un intervento chirurgico inferiore. 

Atleti in abito

Questo è meno specifico. Si riferisce a una persona dall'aspetto maschile che è vestita con abiti stereotipicamente femminili. 

Maiale con una parrucca

Di solito si riferisce a qualcuno che non è attraente e indossa una parrucca. Spesso usato per descrivere una donna transgender che non "passa"

Lei-Maschio

Questo termine ha avuto origine anche nella pornografia e si riferisce a una donna transgender che potrebbe aver subito un intervento chirurgico superiore ma non ancora un intervento chirurgico inferiore. L'ortografia varia, ma l'idea è la stessa. 

Troie con noci

Riferendosi anche a una donna transgender che non ha subito un intervento chirurgico al sedere. 

Differenza tra persone transgender, persone intersessuali e persone transessuali

La differenza tra questi tre termini è abbastanza importante da capire. Non possiamo usarli correttamente se non capiamo cosa li separa l'uno dall'altro. 

Come sappiamo, una persona transgender è qualcuno la cui identità di genere è diversa dal sesso assegnato alla nascita. Questo è un termine generico per descrivere tutte le persone la cui identità di genere è diversa dal sesso loro assegnato alla nascita. Trans è un prefisso latino che significa croce, oltre o attraverso. Ad esempio, qualcuno che è nato con sesso femminile ma si sente maschio e quindi subisce una transizione per essere un uomo transgender. Questo è solo un esempio di una grande varietà di possibilità. 

Anche le persone transessuali sono transgender ma hanno subito un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso. Questo è un termine più descrittivo ma non è sempre appropriato da usare. A meno che una persona non si riferisca a se stessa usando il termine, non consigliamo di usarlo per descrivere le persone. Detto questo, potrebbero esserci casi in cui una persona preferisce essere chiamata transessuale dopo l'intervento chirurgico. Dipenderà in gran parte dall'individuo. 

Le persone che sono intersessuali hanno una condizione medica che colpisce i loro genitali e altre caratteristiche sessuali. Queste condizioni sono solitamente legate all'X e richiedono trattamenti medici per tutta la vita, nonché altre procedure mediche per gestire i sintomi associati. A differenza degli individui transgender, queste persone non sono necessariamente espansive di genere, sebbene possano esserlo. 

Linguaggio accettabile per identità di genere e orientamento sessuale

Abbiamo trattato i termini accettabili in un altro articolo su questo sito e non entreremo molto nei dettagli qui. Tuttavia, il consiglio che possiamo dare in termini di terminologia è di rimanere il più possibile neutrali rispetto al genere. 

La disforia di genere è una cosa reale che colpisce centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Quello che vogliamo evitare di fare nel nostro uso della lingua è innescare disforia di genere o offendere le persone per il loro orientamento sessuale o l'espressione di genere scelta. 

Quindi, per esempio, solo perché qualcuno potrebbe Guarda come un uomo transgender non significa nemmeno necessariamente che si identifichi come un uomo trans; potrebbero essere non binari o gender fluid. È meglio attenersi a un linguaggio neutrale rispetto al genere, anche se qualcosa potrebbe Guarda ovvio per te. 

Quello che dobbiamo anche tenere a mente è che non tutte le persone transgender avranno le stesse preferenze per la terminologia. Ci sono alcuni termini che sono universalmente inaccettabili, come troverai con la maggior parte dei termini sopra elencati, ma altri potrebbero non esserlo. 

Un buon esempio di ciò è il termine "transessuale". Ad alcune persone potrebbe stare benissimo essere indicate come una donna transessuale o un uomo transessuale, o qualche altra variazione non binaria di questo; altri potrebbero trovarlo offensivo. 

Un'altra parte del linguaggio su cui possiamo lavorare per evitare è il linguaggio che aderisce alle norme di genere o altrimenti al binario di genere. Tutto ciò che ti lega all'idea che il posto di una persona nella società dipenda dalle caratteristiche fisiche e sessuali durature di una persona. 

Terminologia sui documenti legali

Abbiamo anche già trattato gli indicatori di genere in un altro articolo come le leggi che li circondano. Includiamo l'argomento qui di nuovo perché il concetto di sesso legale e il nostro indicatore di genere è ancora problematico. 

Le persone transgender sono ancora costrette a "uscire" da sole e a non vivere fedeli al loro sé autentico perché il contrassegno indicato sul certificato di nascita e altri documenti come la patente di guida riflette il sesso assegnato alla nascita. E come sappiamo, questo è troppo spesso binario di genere. A una persona viene assegnato un maschio alla nascita o una femmina alla nascita in base ai suoi genitali esterni. 

Queste caratteristiche del corpo poi continuano a perseguitarli per gli anni a venire. In alcuni luoghi è così grave che anche dopo che una persona ha subito un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso (in precedenza chiamato operazione di cambio di sesso) viene ancora etichettata in base all'aspetto che aveva alla nascita. 

Ad esempio, gli uomini transgender sono ancora elencati come "femmine" sul loro certificato di nascita o su altri documenti legali, e anche quando "passano" devono rivelare la loro identità di genere a estranei che per qualche motivo consultano i loro documenti, come i funzionari del traffico. Questo non è solo pericoloso, ma è una cosa molto personale da rivelare come una normale fermata del traffico. 

Spesso sono disponibili anche solo due opzioni di genere: "maschio" o "femmina", e solo in alcuni casi è disponibile una terza opzione: "X". Questo non include la fluidità di genere o le identità non binarie. C'è molto poco rispetto o inclusione in termini di legalità per l'identità di genere di una persona a meno che non si adatti bene ai ruoli assegnati. 

Che dire del disturbo dell'identità di genere?

Il disturbo dell'identità di genere (GID) è una diagnosi obsoleta per le persone transgender. In precedenza era incluso nel DSM-IV ma è stato rimosso dal DSM-5. 

Questo termine non è accettabile perché l'identità di genere non è un disturbo mentale. L'unico termine generico transgender che può ancora essere trovato come condizione diagnosticabile nel DSM è disforia di genere, e questo è incluso come diagnosi in modo che le persone transgender possano avere accesso a interventi medici (come una procedura chirurgica o prescritti ormoni) che sono necessario per facilitare la loro espressione di genere. Scoprirai anche che questo è il corso di trattamento suggerito per la disforia. 

Questa diagnosi offre anche alle persone transgender l'accesso alla copertura assicurativa per le procedure relative all'espressione di genere, comprese le cure pre-operatorie e post-operatorie. Quindi, per quanto GID abbia causato problemi e dibattiti sull'identità transgender in passato, avere la disforia di genere nel DSM si è dimostrato utile per le persone transgender. 

Le Drag Queens sono donne transgender?

No, i due sono separati. Poiché una donna transgender è, in effetti, una donna, non può essere una Drag Queen. Le Drag Queen in particolare sono persone maschili che si vestono con abiti femminili. Quello che dobbiamo anche capire è che questo travestimento è diffuso anche tra gli uomini eterosessuali a cui è stato assegnato un maschio alla nascita. Non è nemmeno un'indicazione che qualcuno sia gay, sebbene sia più diffuso nella comunità LGBTQ+. 

L'alternativa a una Drag Queen è un Drag King, che si riferisce a persone femminili che si vestono con abiti maschili. Spesso sono anche donne eterosessuali a cui è stata assegnata una femmina alla nascita, ma possono anche essere membri della comunità LGBTQ+. 

Per una persona transgender travestita, la categorizzazione sarà che una donna trans può essere un Drag King e un uomo trans può essere una Drag Queen. Sebbene anche questo tipo di classificazioni sia problematico perché di natura binaria. Non tengono conto di coloro che sono fluidi di genere o che altrimenti non aderiscono alle idee binarie dell'identità di genere. 

Inoltre, c'è un rapporto decisamente teso tra la comunità Drag e la comunità transgender nel suo insieme. Molte persone transgender non si sentono a proprio agio con l'idea di Drag perché interferisce con i problemi transgender. Alcuni pensano che suggerisca che le persone trans si stiano solo "travestendo", il che non è il caso. 

Per la maggior parte, un travestito che si veste in modo specifico alla moda di un Drag King o di una Drag Queen lo fa ai fini di un'esibizione sul palco. A volte come una satira di un altro genere, che di solito è molto ovviamente diversa dal tuo genere di interprete. Questo è particolarmente comune tra i comici. 

In conclusione

In quanto membri responsabili della società, dobbiamo compiere uno sforzo concertato per allontanarci da un linguaggio possibilmente offensivo o inappropriato. Questo non è un problema che riguarda solo la comunità transgender e può essere trovato in una varietà di contesti.

Comprendere la differenza tra ciò che è accettabile e ciò che non lo è è un primo passo logico per migliorare il nostro uso della lingua. Quindi, se vuoi fare la differenza, cerca tutta la terminologia, capisci cosa significa e perché è accettabile o meno, e poi implementala nel tuo discorso quotidiano.

Assistenza gratuita
Pagare direttamente all'ospedale,
senza ricarichi.

    (e-mail, WhatsApp, FB, IG, cellulare)
    Grazie!
    Il vostro invio è stato ricevuto!
    Ops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

    Articoli recenti