Assistenza gratuita per interventi chirurgici. Pagamenti effettuati direttamente in ospedale.

Chirurgia plastica per alarplastica e riduzione delle narici in Tailandia

Rimodellamento del naso e riduzione della base alare prima e dopo

Rimodellamento del naso e riduzione della base alare prima e dopo

Simile ad altre caratteristiche facciali, cambiare la forma del naso di una persona richiede un’attenzione personalizzata. Ogni persona ha obiettivi diversi per sottoporsi a una procedura cosmetica. Alcuni vogliono cambiare la dimensione del loro ponte nasale, altri vogliono ridurre le dimensioni della larghezza della loro base nasale.

Ogni persona ha una visione diversa di come dovrebbe apparire un bel naso. Inoltre, ogni persona ha la propria opinione sul perfetto aspetto fisico. Gli individui che sentono che il loro naso è troppo grande o largo dovrebbero ottenere una consultazione privata con un chirurgo per la chirurgia estetica alarplastica.

Alarplastica

Cos’è la chirurgia alarplastica?

L’alarplastica, chiamata anche chirurgia della base nasale o chirurgia di riduzione della base alare, è uno dei trattamenti di chirurgia plastica facciale più comuni eseguiti negli Stati Uniti e in molti altri paesi del mondo. È anche considerata chirurgia ricostruttiva.

L’alarplastica è una delle tante procedure chirurgiche utilizzate per correggere o migliorare le caratteristiche del viso, come ponti storti, protuberanze lisce e gobbe. È progettato per le persone che stanno cercando di sottoporsi a un intervento chirurgico al naso per regolare le narici o la punta nasale da solo.

La chirurgia della base nasale è popolare tra le persone che vogliono ridurre il loro bagliore nasale e migliorare il loro equilibrio facciale.

Per altre preoccupazioni sulla struttura del naso o sull’aspetto del viso, i chirurghi eseguono la rinoplastica estetica.

Come è fatta l’alarplastica?

In molti casi, i chirurghi plastici facciali rimuovono una piccola quantità di pelle dall’ala del naso per farla apparire più piccola e più stretta. In altri casi, il chirurgo farebbe un’incisione nella piega in cui la narice incontra la guancia. Un cuneo della parete esterna della narice viene rimosso e il chirurgo chiude l’incisione usando punti di sutura.

Molti chirurghi consigliano l’alarplastica in combinazione con la rinoplastica per rendere la forma del naso più raffinata.

L’alarplastica è una procedura semplice e breve. I pazienti saranno sottoposti ad anestesia locale e saranno probabilmente dimessi lo stesso giorno dell’operazione.

Quali sono le tecniche utilizzate per ridurre una base di alare ampia?

L’ospedale partner di Transgender Thailand offre quattro diverse tecniche per aiutare i pazienti a raggiungere il loro aspetto ideale.

  • Riduzione di una svasatura alare mediante tecnica di resezione a cuneo alare.
    L’escissione del cuneo riduce la svasatura del naso rimuovendo i cunei di alar. Questa è la parte carnosa e curva vicino alla base del naso che si attacca alla guancia.
  • Tecnica del lembo alare scorrevole
    Questa procedura di alarplastica comporta la realizzazione di una cicatrice incisione al di fuori della base delle narici. Questo viene comunemente eseguito per restringere la base alare su pazienti che non necessitano di riduzione delle narici.
  • Escissione delle narici
    Questa procedura di rinoplastica viene eseguita per restringere la base alare. Questa tecnica è raccomandata per i pazienti con una base di narici larghe.
  • Una combinazione di resezione del cuneo alare e escissione delle narici

Chi è un buon candidato per Alarplasty?

Le persone possono essere interessate a cercare un chirurgo plastico e sottoporsi a una procedura di alarplastica se sentono che la loro struttura narice ha un aspetto svasato o eccessivamente ampio.

Un buon candidato che ha precedentemente subito una rinoplastica e vuole perfezionare i risultati della loro procedura chirurgica o coloro che vogliono migliorare le loro caratteristiche facciali dopo una lesione traumatica possono anche essere interessati a questa procedura di chirurgia plastica.

In generale, i pazienti con alarplastica ideali sono:

  • Pazienti con un ampio flare alare e narici
  • Pazienti che sono in buona salute e hanno una storia medica abbastanza buona
  • Non fumatori
  • Pazienti con aspettative realistiche
  • Pazienti che vogliono migliorare la loro struttura facciale o la bellezza del viso

La forma del naso di una persona, le condizioni di salute e i precedenti interventi di chirurgia estetica aiuteranno anche a determinare se sono un buon candidato per le procedure di alarplastica.

Preparazione per l’alarplastica

In preparazione per l’intervento chirurgico, alla maggior parte dei pazienti con alarplastica viene chiesto di:

  • Consultare un chirurgo di alarplastica o un chirurgo plastico e superare un esame fisico
  • Smettere di fumare o bere alcolici almeno due settimane prima e dopo l’intervento chirurgico
  • Smettere di prendere aspirina, farmaci antinfiammatori e integratori a base di erbe che impediscono la coagulazione del sangue

Domande da porre al chirurgo prima della rinoplastica o dell’alarplastica

Un chirurgo plastico certificato si prenderà cura di rispondere a tutte le domande che un paziente può porre prima e dopo l’esecuzione di qualsiasi procedura. Spesso si consiglia a un paziente di elencare le domande su un documento prima della consultazione iniziale.

Alcune domande chiave da porre a un chirurgo plastico specialista prima di qualsiasi intervento chirurgico includono:

  • Sei un chirurgo plastico certificato?
  • Quanti anni di esperienza hai in chirurgia estetica?
  • Hai esperienze specifiche con le procedure facciali, come la riduzione delle narici?
  • I risultati che sto cercando sono realistici?
  • Quali sono i limiti di questo intervento chirurgico?
  • Ci saranno cicatrici visibili?
  • Avrei bisogno di farmaci antidolorifici durante il mio periodo di recupero?
  • Qual è il piano di trattamento?
  • Ci sono preoccupazioni di cui dovrei essere a conoscenza prima di sottopormi a un intervento chirurgico al naso?
  • Quanto fanno pagare i chirurghi plastici specialisti per le procedure chirurgiche di alarplastica?
  • Riceverò l’anestesia generale o locale durante la procedura di rimodellamento del naso?

Procedura chirurgica di alarplastica

I passaggi che i chirurghi plastici eseguono sono simili a quelli per la rinoplastica. Detto questo, l’alarplastica è considerata una procedura meno invasiva.

Procedimento:

  • Il chirurgo discuterà i risultati con il paziente, nonché i possibili effetti collaterali.
  • Il chirurgo segnerà il naso del paziente con una penna per aiutarli a visualizzare l’incisione da fare.
  • Il paziente sarà sottoposto ad anestesia generale o anestesia topica, a seconda della raccomandazione del chirurgo.
  • Il chirurgo farà un’incisione.
  • Dopo che l’incisione è stata fatta, il chirurgo posizionerà punti di sutura per rinforzare la nuova forma della base alare.
  • La ferita sarà vestita con una benda. In molti casi, il chirurgo consiglierà anche il paziente sul tipo di antidolorifico da assumere e fornirà istruzioni su come prevenire l’infezione.

Generalmente, la procedura per restringere le narici e rimodellare la piega alare può essere eseguita in meno di un’ora.

Cure post-operatorie e tempi di recupero dell’alarplastica

  • Sollevare la testa per ridurre il gonfiore
  • Evitare cibi salati per due settimane per ridurre il gonfiore
  • Partecipa a tutti gli appuntamenti di follow-up
  • Mantenere pulito il sito chirurgico
  • Togliere i punti da 5 a 7 giorni dopo l’intervento chirurgico

Il tempo di recupero per un’alarplastica è relativamente veloce. Mentre il naso sarà gonfio nei giorni successivi all’operazione, dovrebbe ritirarsi entro una o due settimane.

Alarplastica Rischio e complicanze

Come per la rinoplastica estetica, i pazienti sottoposti ad alarplastica sono a rischio di complicanze. Immediatamente dopo l’intervento chirurgico, è probabile che i pazienti sperimentino lievi lividi nella regione alare. Questo dovrebbe risolversi in pochi giorni. L’applicazione di un impacco freddo al sito chirurgico può anche aiutare a ridurre lividi e gonfiore.

Nelle settimane successive alla procedura, un paziente può sperimentare.

  • Sanguinante
  • Rossore o gonfiore del sito chirurgico
  • Infezioni
  • Asimmetria
  • Cicatrici visibili o sfavorevoli

La maggior parte dei pazienti può vedere il risultato finale dell’alarplastica quattro settimane dopo l’intervento chirurgico. Un recupero completo dovrebbe richiedere da uno a tre mesi, dopo di che il paziente può riprendere le normali attività.

    (Email, WhatsApp, FB, IG, cellulare)
    Thank you!
    Your submission has been received!
    Oops! Something went wrong while submitting the form.

    Latest Blog Articles

    L'alarplastica influisce sulla respirazione?
    Quanto dura la chirurgia alarplastica?
    Qual è la differenza tra alarplastica e chirurgia della rinoplastica?
    L'alarplastica viene utilizzata per correggere un setto deviato?
    Com'è il recupero dell'alarplastica?
    Quali altre procedure chirurgiche e procedure di chirurgia plastica facciale ci sono che si concentrano sul naso?