Assistenza gratuita per interventi chirurgici. Pagamenti effettuati direttamente in ospedale.

Rinoplastica: impianto del naso in Thailandia

Chirurgia del naso e chirurgia di aumento

Chirurgia del naso e chirurgia di aumento

La rinoplastica con impianto o aumento del naso è una procedura cosmetica che aiuta a migliorare il naso di un paziente. In generale, i chirurghi usano impianti nasali per sollevare nasi larghi e piatti con una grande dimensione sproporzionata delle narici. Altri chirurghi eseguono la rinoplastica di aumento per sollevare la cresta del naso di un paziente e renderlo più attraente.

In molte procedure di chirurgia del naso, i chirurghi plastici cambierebbero l’osso e la cartilagine del naso del paziente. Alcuni possono anche cambiare la pelle insieme all’osso e alla cartilagine per creare un naso più prominente per il paziente con rinoplastica.

Rinoplastica

Benefici della chirurgia della rinoplastica

Ci sono molte tecniche diverse che i chirurghi eseguono per rendere una forma del naso adatta al viso, alla personalità, al sesso e all’età di un paziente. Ottenere un lavoro al naso potrebbe migliorare:

  • Nasi con gobbe o depressioni sul ponte
  • Punte del naso che sono bulbose, uncinate o cadenti
  • La dimensione complessiva del naso
  • Narici troppo larghe
  • Nasi troppo grandi o piccoli
  • Un setto deviato, o quando il setto nasale di un paziente viene spostato da un lato

Come ogni intervento chirurgico, i pazienti sarebbero tenuti a consultare un chirurgo prima della procedura. Parlare con un esperto aiuterà i pazienti a discutere i loro obiettivi e ottenere consigli di esperti per aiutarli a prendere decisioni corrette.

Durante la consultazione, i chirurghi suggerirebbero idealmente procedure che possono eseguire sul naso di un paziente per raggiungere l’obiettivo desiderato.

Rinoplastica di aumento dura in genere fino a due ore. Ai pazienti può essere somministrata l’anestesia generale o locale.

Rinoplastica aperta e chiusa

Ci sono due diverse tecniche di rinoplastica che i chirurghi eseguiscono.

  • Rinoplastica
    aperta
    Questa procedura chirurgica prevede l’incisione nell’area della columella, per accedere alle strutture del naso di un paziente, compresa la cartilagine e l’osso sottostanti. La rinoplastica aperta offre al chirurgo un’ampia visibilità di tutti i componenti del naso di una persona.
  • Rinoplastica
    chiusa
    Durante una rinoplastica chiusa, il chirurgo esegue le incisioni all’interno del naso. Ciò significa che è improbabile che la procedura lasci cicatrici visibili. Questa procedura ha un tempo di recupero leggermente ridotto.
  • Quale è meglio?
    La rinoplastica chiusa viene eseguita a un ritmo più veloce. Inoltre, il paziente sperimenterebbe meno gonfiore durante il periodo di recupero. Tuttavia, una rinoplastica aperta consentirà al chirurgo più spazio per la precisione per i casi più complessi.

Non esiste una procedura “migliore”. Ogni metodo ha i suoi vantaggi, che il chirurgo prenderà in considerazione quando creerà un piano chirurgico.

Materiali utilizzati nell’impianto del naso

Ci sono quattro diversi materiali disponibili per le protesi del naso.

  • Silicone morbido.
    Questo tipo di impianto è estremamente facile da modellare. È anche in uso da molto tempo. Tuttavia, c’è una piccola possibilità che questo materiale possa causare l’inclinazione o la deformazione di un naso.
  • Foglio e-PTFE.
    Questo materiale è incorporato e intrecciato con il tessuto nasale di una persona. Inoltre, ha meno possibilità di creare un naso inclinato o distorto rispetto alla morbida protesi al silicone. Tuttavia, questo materiale è più costoso del silicone.
  • Tessuto corporeo.
    Un chirurgo userebbe l’orecchio o la cartilagine toracica di un paziente per creare un naso più prominente. Tuttavia, il paziente avrebbe due incisioni chirurgiche, che sono la costola e il naso. Inoltre, questa procedura può essere eseguita solo con la rinoplastica aperta.
  • Impianto personalizzato in PMMA.
    Il materiale verrà modellato in base all’obiettivo desiderato dal paziente e alle esigenze specifiche. Tuttavia, i preparativi per la chirurgia saranno più costosi in quanto il paziente avrebbe bisogno di ottenere una TAC. Anche il materiale richiede circa una settimana per essere preparato.

Chi è un buon candidato per l’impianto del naso?

In generale, un buon candidato è:

  • Una persona con un naso piatto
  • Un individuo fisicamente sano
  • Un paziente che ha aspettative realistiche

Preparazione per l’impianto del naso

In preparazione per l’impianto del naso, a un paziente può essere richiesto di:

  • Consultare un chirurgo plastico
  • Ottieni un esame fisico e test di laboratorio
  • Smettere di fumare o bere alcolici almeno due settimane prima e dopo l’intervento chirurgico
  • Smettere di prendere aspirina, farmaci antinfiammatori e integratori a base di erbe che impediscono la coagulazione del sangue

Procedura di impianto del naso

  • Il medico somministrerebbe l’anestesia locale o generale, a seconda della raccomandazione del chirurgo.
  • L’incisione viene effettuata secondo il metodo discusso durante la consultazione.
  • L’impianto viene posizionato sull’osso dorsale. Anche la forma del naso sarà regolata per apparire più equilibrata e naturale.
  • L’incisione è chiusa.

Cura post-operatoria dell’impianto del naso

Ci sono modi per accelerare i tempi di recupero:

  • Tenere la testa sollevata quando si è a letto per ridurre il gonfiore
  • Evita attività faticose
  • Fai bagni invece di docce
  • Evitare di soffiarsi il naso
  • Evitare espressioni facciali estreme
  • Evitare di indossare occhiali da vista o da sole per almeno un mese
  • Limitare il consumo di sodio
  • Non usare ghiaccio o impacchi freddi dopo l’intervento chirurgico
  • Partecipa a tutti gli appuntamenti di follow-up

Potrebbero essere necessari fino a sei mesi affinché tutto il gonfiore scompaia completamente. Tuttavia, una buona impressione del risultato finale può essere vista due mesi dopo l’intervento.

Rischio e complicanze dell’impianto del naso

  • Cicatrici sfavorevoli
  • Infezioni
  • Asimmetria
  • Cicatrizzazione
  • Gonfiore, lividi, o dolore
  • Reazione allergica dall’impianto
  • Scarsa guarigione
  • Sanguinante

Domande da porre a un medico / chirurgo prima della chirurgia nasale

Chirurghi plastici dedicati si prenderanno cura di rispondere a tutte le domande che un paziente può porre prima e dopo l’esecuzione di qualsiasi procedura. Spesso si consiglia a un paziente di elencare le domande su un documento prima della consultazione.

Alcune domande chiave da porre a un chirurgo plastico prima di qualsiasi intervento chirurgico includono:

  • Sei un chirurgo plastico certificato?
  • Quanti anni di esperienza hai in chirurgia estetica?
  • Hai esperienze specifiche con procedure correlate, come il ridimensionamento o il rimodellamento delle narici o il posizionamento di innesti di cartilagine?
  • I risultati che sto cercando sono realistici?
  • Quali sono i limiti di questo intervento chirurgico?
  • Ci saranno cicatrici visibili?
  • Avrei bisogno di farmaci antidolorifici durante il mio periodo di recupero?
  • Che tipo di protesi nasali sarebbero più appropriate per ottenere le mie caratteristiche facciali desiderate?
  • Qual è il piano di trattamento?
  • Ci sono preoccupazioni di cui dovrei essere a conoscenza?

    (Email, WhatsApp, FB, IG, cellulare)
    Thank you!
    Your submission has been received!
    Oops! Something went wrong while submitting the form.

    Latest Blog Articles

    Cos'è la rinoplastica di revisione?
    Qual è la complicanza più comune della rinoplastica?
    Qual è il tempo medio di recupero della rinoplastica?
    Qual è il setto nasale?
    Avrò problemi respiratori dopo l'intervento chirurgico al naso?
    Esistono opzioni non chirurgiche per la rinoplastica?
    Come scegliere un chirurgo di rinoplastica?