Assistenza gratuita per interventi chirurgici. Pagamenti effettuati direttamente in ospedale.

Ricostruzione del seno

Chirurgia del seno - Thailandia Chirurgia estetica e plastica

Metodi, procedure, recupero e cure successive dell'intervento di ricostruzione del seno

La ricostruzione del seno è un intervento chirurgico per ricostruire il seno dopo una mastectomia dovuta a cancro, correzione a causa di ustioni o conversione transgender. Le pazienti che desiderano sottoporsi alla ricostruzione del seno dopo una mastectomia dovuta a un tumore al seno devono avere il permesso o l'autorizzazione del chirurgo della mastectomia precedente per assicurarsi che il tumore sia stato trattato completamente e quindi autorizzato all'intervento di ricostruzione.

Ricostruzione del seno

Intervento di ricostruzione del seno

Le buone candidate all'intervento di ricostruzione del seno sono: 

  • Pazienti oncologici che hanno completato la terapia e il trattamento
  • Pazienti che necessitano di un intervento di ricostruzione a causa di cicatrici provocate da incidenti o ustioni.
  • Il chirurgo chiuderà quindi l'incisione e benderà la ferita con nastro chirurgico e adesivo.Pazienti senza precedenti trattamenti di radioterapia nelle aree del seno.
  • Pazienti senza malattie attive del tessuto connettivo come LES, sclerodermia o malattia reumatoide.

Opzioni di ricostruzione del seno

1. Ricostruzione con impianti

In questo tipo di intervento, il chirurgo utilizzerà una soluzione fisiologica o un impianto in gel di silicone inserito all'interno della cavità sotto il muscolo. In caso di cicatrici o di pelle fragile, il chirurgo può scegliere di utilizzare un espansore tissutale prima di inserire la protesi. protesi al seno.

2. Ricostruzione con lembi

 Esistono tre tipi di ricostruzione mammaria con lembi

Ricostruzione del seno
  • Lembo del muscolo retto addominale trasversale (TRAM) - Il chirurgo utilizza la pelle della paziente, alcune parti del muscolo retto e il grasso al di sotto dell'ombelico insieme al peduncolo vascolare. Il tutto viene poi spostato nella zona del seno. Sebbene questa tecnica sia molto affidabile, la paziente perde una parte del muscolo retto e può sperimentare una debolezza della parete addominale.
Ricostruzione del seno
  • Lembo del perforatore epigastrico inferiore profondo (DIEP) - Per questo metodo il chirurgo utilizza grasso e pelle senza muscoli e li sposta nella zona del seno con la microchirurgia. Sebbene questo metodo consenta di preservare la funzione dei muscoli addominali, esiste il rischio di trombosi dei vasi sanguigni a causa della tecnica microchirurgica.
  • Lembo del Latissimus Dorsi (LD-flap) e altri lembi - Il chirurgo può scegliere di utilizzare lembi alternativi in base alle preferenze e/o alle limitazioni fisiche del paziente.

Preparazione all'intervento di ricostruzione del seno

Prima dell'intervento di ricostruzione del seno, le pazienti devono: 

  • Consultare il chirurgo per discutere gli obiettivi e le aspettative, sottoporsi agli esami di laboratorio necessari e affrontare il processo di valutazione medica.
  • I pazienti devono smettere di fumare e di bere alcolici almeno 2 settimane prima della procedura.
  • Tutti i farmaci anticoagulanti come Aspirina, Ibuprofene, ormoni e alcuni integratori devono essere sospesi 2 settimane prima dell'intervento.

Chirurgia di ricostruzione del seno Trattamento postoperatorio

Di seguito sono riportati i promemoria per la cura post-operatoria di entrambi i tipi di intervento di ricostruzione del seno.

1. Ricostruzione con impianti

  • Tenere le bende per 7 giorni dopo l'intervento.
  • I punti verranno rimossi il 7° giorno.
  • Le pazienti possono avere bisogno di massaggi regolari del seno a seconda della forma e del tipo di protesi utilizzate.
  • La ricostruzione del capezzolo e dell'areola può essere effettuata in una fase successiva.

2. Ricostruzione con lembi

  • Per le pazienti con TRAM-flap, è consigliabile praticare solo attività leggere ed evitare quelle medio-pesanti per almeno 2 settimane dopo l'intervento.
  • Per i pazienti con DIEP-flap con microchirurgia, i pazienti devono rimanere in ospedale per almeno 7 giorni dopo l'intervento e mantenere un'attività limitata per quattro settimane.

Rischi e complicazioni potenziali

Di seguito sono riportati alcuni dei possibili rischi e complicazioni dell'intervento di ricostruzione del seno:

  • Perdita del lembo. I chirurghi sceglieranno il miglior lembo possibile per ogni paziente. Tuttavia, i pazienti possono avere una scarsa guarigione e un apporto ematico compromesso a causa di trattamenti precedenti.
  • Ritardo nella guarigione della ferita
  • Perdita di sensibilità
  • Emorragia, sieroma o ematoma
  • Infezione della ferita chirurgica
  • Potenziale debolezza della parete addominale
  • Risultati chirurgici sfavorevoli: aspetto innaturale del seno, seni irregolari o asimmetria.

Recupero della ricostruzione del seno

Il recupero dopo l'intervento di ricostruzione del seno dipende dalla tecnica chirurgica eseguita.

  • I pazienti che hanno optato per la ricostruzione con impianti necessitano di circa due settimane dopo l'intervento. intervento chirurgico per il recupero
  • I pazienti che utilizzano gli espansori tissutali devono aumentare il volume della tasca gradualmente nel corso di 4-6 settimane prima di poter inserire gli impianti.
  • Le pazienti che hanno utilizzato la ricostruzione con lembo hanno un tempo di recupero medio di circa 2-4 settimane. Tuttavia, c'è un tempo di attesa di 6-12 mesi prima di procedere alla fase secondaria dell'intervento di ricostruzione del capezzolo e dell'areola.
Assistenza gratuita
Pagare direttamente all'ospedale,
senza ricarichi.

    (e-mail, WhatsApp, FB, IG, cellulare)
    Grazie!
    Il vostro invio è stato ricevuto!
    Ops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

    Recenti Articoli

    Che cos'è il turismo medico?
    La Thailandia transgender accetta turisti medici?
    Quanto dura il processo di ricostruzione?